Comunicato ufficiale – Serie A e Serie B femminili passano alla FIGC

IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA FIGC

Il Commissario Straordinario delibera di inquadrare, a decorrere dalla stagione sportiva 2018/2019, la Divisione Calcio Femminile, per le attività del Dipartimento Calcio Femminile, nella Federazione Italiana Giuoco Calcio, delegando alla Lega Nazionale Dilettanti, sino a diversa determinazione, l’organizzazione del Campionato Interregionale di calcio femminile

Così ieri, giovedì 3 maggio, il Commissario Straordinario della FIGC ha risposto alla lettera indirizzatagli dalle dodici società della Serie A, che unite negli intenti hanno chiesto la riforma di un sistema ormai insostenibile. Una lotta che nasce dalla “ferma convinzione che il calcio femminile ha bisogno della Federazione per intraprendere questa via per il massimo sviluppo già raggiunto in altri Paesi“, come si legge dalla lettera firmata dai dodici rappresentanti dei club iscritti alla Serie A.

Alla Lega Nazionale Dilettanti viene delegata dunque l’organizzazione dei campionati interregionali, secondo la suddivisione in tre livelli già programmata, mentre la Serie A e la Serie B passano nelle mani della Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Un risultato che segna una svolta storica e che porterà diversi cambiamenti a partire dalla stagione 2018/’19 dei campionati di A e B. Con merito, alle dodici squadre che oggi rappresentano la Serie A femminile e alle altre che rappresentano la Serie B, con merito alle squadre che le hanno rappresentate in passato, con merito a Verona e alle rivali più agguerrite, con merito a chi le rappresenta anche solo con l’ambizione di poterci arrivare un giorno. Con merito alla FIGC che ha dovuto prendere una decisione importante in un momento altrettanto importante, all’insegna del lavoro e della convinzione nel calcio femminile.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi