Poker primavera all’Hellas!

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Primi minuti a ritmi molto blandi, il Verona Women tiene il possesso senza correre rischi ma non forza in avanti. La rapidità sulle fasce degli esterni ospiti Giubilato e Osetta è presagio di un Hellas destinato a soffrire questo tipo d’attacco ed è infatti dai piedi del numero 11 gialloblù che arriva la prima palla gol per il Verona Women, ma Franco spara clamorosamente alto. Sulla sinistra, una decina decina di minuti dopo, decide di salire in cattedra Giubilato, che con una solitaria percussione in area serve il facile vantaggio alla redente Franco. La reazione delle padrone di casa non perviene e il baricentro della retroguardia del Verona rimane molto alta, tant’è che la stessa Ambrosi avrebbe un enorme possibilità di raddoppiare verso la fine di primo tempo: dopo un recupero di palla a centrocampo il capitano ospite arriva davanti a Sargenti dopo una serie infinita di uno-due, ma il suo tentativo di pallonetto è di poco alto. Per il 2-0 ci pensa, a pochissimo dalla pausa, Sara Osetta: lanciata in area, a tu-per-tu con il portiere avversario, sceglie di punire la sua incerta posizione con un alto pallonetto che si deposita in rete.

La seconda frazione comincia ancora più a piano della prima. Unico scossone il pallone su cui si avventa Franco, potrebbe portare a tre le marcature del Verona ma si allunga dannatamente la sfera e Sargenti recupera. Il 3-0 porta invece la firma di Pasini, che poco prima del quarto d’ora si coordina e di prima intenzione, in acrobazia, la butta dentro. Le ragazze di Padovani continuano a spingere senza troppe pretese, lasciando spazi nulli all’Hellas, ed è così che, prima Ambrosi e poi Pasini, attentano nuovamente alla porta avversaria: bello nella fattispecie il tiro da fuori del numero 17 gialloblù, che però sbatte sulla traversa. Il 4-0 lo fa Poli, che si fa trovare pronta alla deviazione bassa da calcio d’angolo quando manca poco alla mezzora. Il racconto del resto della gara s’incentra su un Hellas incapace di portare pericoli nei pressi di Forcinella e delle ragazze ospiti sempre votate all’azione d’attacco, seppur con ritmi che spengono fisiologicamente il match con il triplice fischio.

HELLAS VERONA-AGSM VERONA WOMEN 0-4 (0-2)
Hellas Verona: Sargenti; Lovato, Mancuso, Scavone, Fusini, Pelucco, Cerato, Bertassello, Vallani, Cimadon, Genesini. A disp.: Lembo, Partelli, Chieppe. All.: Meneghini.
AGSM Verona Women: Forcinella; Bouby, Cavalca, Ambrosi, Poli; Zanoni, Goula; Giubilato, Pasini, Osetta; Franco. A disp.: Fenzi, Santinato, Taverna, Martignoni, Pulliero, Toldo. All.: Padovani
Arbitro: Zaragiu di Verona.
Note – Ammoniti: Giubilato (V), Lovato (H).

This site uses cookies to improve the browsing experience of users and to gather information on the use of the site. You can learn the details by consulting our privacy policy here. Continuing browsing you accept the use of cookies; otherwise you can leave the site. More Information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi