Primavera: se dici Verona è valanga gialloblù

Dopo il pareggio interno con il Brixen, Verona ha una nuova possibilità di qualificarsi alla fase successiva della stagione senza passare dal primo turno play-off: basta un pareggio. Obiettivo ampiamente raggiunto, con una partita già decisa nel primo tempo e straripante nella ripresa.

Verona interpreta da subito la gara con serenità, senza voler forzare i ritmi regolari dell’avvio. Le trentine cercano di contenere un avversario che, senza fare voce grossa, imposta comunque il proprio gioco in scioltezza. Così nascono le prime occasioni di marca gialloblù, che in talune occasioni si rendono però poco concrete. Il vantaggio arriva al quarto d’ora, grazie a una verticalizzazione in direzione di Franco che, complice un’uscita goffa del portiere Devigili, appoggia comodamente in rete: Verona Women-Trento Clarentia 1-0. Le gialloblù insistono e creano una nuova enorme opportunità per Pasini, che se la divora come il crudo e non raddoppia. Sulla gara veglia una calma piatta, non tanto nel gioco fornito dalle padroni di casa ma nel modo in cui questo avviene. Al 26′ è ancora Franco a trovare il secondo gol: fotocopia della prima azione, ma questa volta il portiere rimane in porta e l’esterno gialloblù lo punisce con un tiro-cross leggibile ma beffardo, Verona Women-Trento Clarentia 2-0. La gara è già indirizzata verso un andamento preciso, mentre l’asse Busarello-Pasqualini non riesce a contenere Franco, che trovatasi per la terza volta nella stessa situazione decide questa volta di servire in mezzo Pasini: l’attaccante gialloblù si gira e vede l’appoggio per Zanoni, che a pochi metri e a porta sguarnita cerca l’angolino, Verona Women-Trento Clarentia 3-0 al 32′. La gara subisce un brusco rallentamento dopo il tris, le padroni di casa sono sempre in controllo e concedono alle avversarie un giro palla sterile. Al 40′ c’è una palla che rimane vagante nel cerchio di centrocampo, mentre la linea difensiva trentina non riesce a recuperarla e Poli ci si avventa: lanciata verso la porta il centrocampista gialloblù non deve fare altro che chiudere il compasso e trovare il secondo palo, Verona Women-Trento Clarentia 4-0. Il trend non cambia, tant’è che le veronesi rischiano di dilagare sfruttando una mischia in area dopo un corner: il pallone arriva ai 25 metri, dove lo raccoglie Goula che mira il primo palo e piazza la sfera, Verona Women-Trento Clarentia 5-0 al 45′.

Seconda frazione all’insegna di un costante attacco delle gialloblù. Il Trento prova a ripararsi alla meglio, ma deve concedere un nuova rete già al 48′, dopo un bel traversone di Franco dalla sinistra e una decisa conclusione di Toldo: Verona Women-Trento Clarentia 6-0. La giocatrice appena entrata sul tabellino delle marcatrici dimostra di essere entrata con carattere, supportando una sprecona Pasini sulla linea offensiva: dalla collaborazione fra le due è ancora Toldo a trovare giovamento. Dopo un primo tentativo respinto da Devigili è ancora lei a concretizzare il più facile dei tap-in: Verona Women-Trento Clarentia 7-0. Al 56′ arriva finalmente il turno di Pasini, che sulla linea di centrocampo si infila bene fra la coppia centrale e, non seguita da nessuno, avanza più che può finché non appoggia in rete: Verona Women-Trento Clarentia 8-0. Dopo una transitoria fase in cui Osetta, tra fuorigiochi e respinte, non riesce a segnare in alcun modo, Franco realizza l’ennesima salita sulla sinistra: piazzata facile davanti al portiere e Verona Women-Trento Clarentia 9-0. Al 65′ è ancora Franco a correre sulla profondità, ma questa volta decide di metterla sul palo più lontano: Verona Women-Trento Clarentia 10-0. Nonostante i ritmi si siano vertiginosamente abbassati, quando le gialloblù salgono riescono sempre a trovare il gol: Toldo pensa alla tripletta, che si guadagna con un bel destro dalla lunetta su un suggerimento rasoterra dalla destra, ma poi arriva anche al poker quando al 71′ si ritrova per l’ennesima volta lanciata in porta e, dopo una prima respinta, la butta dentro; Verona Women-Trento Clarentia 12-0. Le gialloblù scontano poi una disattenzione difensiva, che permette a Gozzi di involarsi verso Fenzi e segnare il gol della bandiera, ma la risposta arriva appena un minuto dopo con Osetta, che lotta, corre e infila sul secondo palo: al 76′ Verona Women-Trento Clarentia 13-1. A questo punto la partita sembra essere paga, ma Toldo non ancora e, sfruttando la sua profondità sulla destra, la piazza a mezza altezza incrociando con il piatto. Poco dopo arriva anche un altro gol di Pasini, che calcia da molto distante e trova la traiettoria giusta sotto la traversa: Verona Women-Trento Clarentia 15-1. Altra azione sul filo del fuorigioco per Toldo, che converge e corre verso la porta confezionando la sua sesta rete: Verona Women-Trento Clarentia 16-1 all’86’.

VERONA WOMEN-TRENTO CLARENTIA 16-1 (5-0)

Verona Women (4-3-3): Forcinella (45′ Fenzi); Cavalca, Esquilli, Meneghini (45′ Santinato), Bouby; Goula, Poli (56′ Taverna), Zanoni (45′ Toldo); Osetta, Pasini, Franco (70′ Martignoni). A disp.: Gobbi, Tiberio. All.: Padovani.
Trento Clarentia (4-2-4): Devigili; Busarello (65′ Castelli), Ruaben (61′ Mora), Pasqualini, Lucin; Rovea, Antolini; E. Giovannini, Tonetti, Rioui (45′ Gozzi), F. Giovannini (54′ Pastorelli). All.: Ruaben.
Note – Ammoniti: Ruaben (T), Pasini (V).
Marcatori: Franco, Franco, Zanoni, Poli, Goula, Toldo, Toldo, Pasini, Franco, Franco, Toldo, Toldo, Osetta, Toldo, Pasini, Toldo (Verona Women); Gozzi (Trento Clarentia).

I risultati dell’ultima giornata fase interregionale:

Agsm Verona – Trento Clarentia 16 – 1
Fort. Mozzecane – Valpolicella Chievo Vr 1 – 1
Brixen Obi – Hellas Verona  5 – 0
Virtus Padova – Venezia  2 – 7

La classifica finale del Campionato Primavera fase interregionale girone A:

POS. G V P S GF GS DR PT
  • 1
  • Brixen Obi

14 12 2 0 59 11 48 38
  • 2
  • Agsm Verona

14 12 1 1 84 8 76 37
  • 3
  • Fort. Mozzecane

14 9 1 4 39 17 22 28
  • 4
  • Hellas Verona CF U19

14 5 1 8 18 40 -22 16
  • 5
  • Valpolicella Chievo Vr

14 4 3 7 30 47 -17 15
  • 6
  • Venezia CF U19

14 4 2 8 31 46 -15 14
  • 7
  • Virtus Padova

14 4 2 8 27 39 -12 14
  • 8
  • Trento Clarentia

14 0 0 14 9 89 -80 0

Accedono al secondo turno play-off: Brixen e AGSM Verona. Accede al primo turno play-off: Fortitudo Mozzecane.

foto di Federico Fenzi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi