Vince la maggiore motivazione del Sassuolo

Le emiliane si impongono di misura e vedono più vicina la salvezza. Hannula firma la rete del momentaneo pareggio.

SASSUOLO 2

AGSM VERONA 1

Reti: Pt. 27′ Tarenzi, 38′ Hannula, st. 7′ Costi

Sassuolo: Tasselli, Bursi, Giatras, Costi (44′ st. Barbieri), Oliviero, Iannella, Brignoli, Tarenzi (33′ st. D’Adda), Tudisco (33′ st. Tardini), Zanoletti, Rus.
A disposizione: Lugli, Barbieri, D’Adda, Faragò, Tardini, Poluzzi, Rosso.
Allenatore: Federica D’Astolfo.

Verona: Buhigas, Lipman, Soffia, Bardin, Wagner, Kongouli (26′ st. Ambrosi), Fishley, Nichele (19′ st. Goula), Decker, Dupuy (35′ st. Poli), Hannula.
A disposizione: Lemey, Meneghini, Goula, Poli, Ambrosi.
Allenatore: Renato Longega.

Arbitro: Deborah Bianchi di Prato
Assistenti: Andrea Fontanesi, Gianluca Surano.
Note: Terreno di gioco in buone condizioni ma reso scivoloso dal nubifragio abbattutosi prima del match. Spettatori circa 300. Ammonita Russo. Recupero 2+4.

Reggio Emilia.
Per la penultima giornata del massimo campionato scendono in campo nel glorioso Stadio Mirabello di Reggio Emilia Sassuolo e AGSM Verona.
Emiliane con il coltello tra i denti in piena bagarre per evitare la retrocessione, veronesi in posizione di assoluta tranquillità con l’unico obiettivo di scavalcare in classifica le cugine del Valpolicella Chievo.
Mister Longega deve rinunciare alle infortunate Kostova, Molin e Bouby.
Verona parte in avanti e va vicinissimo al vantaggio dopo appena due minuti con Hannula che raccoglie l’assist dalla destra di Dupuy e di testa centra in pieno la traversa.
Nove minuti più tardi il Sassuolo pareggia il conto dei legni con Tarenzi che sugli sviluppi di un calcio d’angolo incorna la sfera sull’incrocio dei pali.
Sassuolo in vantaggio poco prima della mezz’ora con Tarenzi che si accentra verso l’area e lascia partire un sinistro a giro sull’angolino opposto. Non ci arriva Buhigas, preferita oggi a Lemey.
Le emiliane vedono più vicina la salvezza e cercano il raddoppio con Tarenzi, conclusione che sfiora l’incrocio dei pali.
Le scaligere pervengono al pareggio al 38′: verticalizzazione di Nichele per Dupuy che va sul fondo e serve Hannula. La finlandese si fa trovare pronta sul secondo palo e di testa punisce l’uscita avventata di Tasselli.
Poco dopo gialloblù vicine al gol con il doppio tentativo di Wagner e Dupuy.
Risponde il Sassuolo con Iannella che dalla lunga distanza cerca senza fortuna l’eurogol.
Si va al riposo sull’uno a uno, risultato che sostanzialmente fotografa l’andamento del match.
La ripresa si apre con il colpo di testa fuori misura di Fishley su angolo battuto da Kongouli.
Risponde Russo che incorna di un soffio a lato.
Il Sassuolo torna in vantaggio al 7′ con il gran gol di Fabiana Costi che da fuori area trova il mancino nell’angolo opposto. Due a uno per le emiliane galvanizzate anche dai risultati favorevoli provenienti dagli altri campi.
Zanoletti fallisce clamorosamente il possibile tre a uno spedendo alle stelle da due passi.
Il Verona prova a raddrizzare la partita solamente nei minuti di recupero con il tentativo di Wagner che non inquadra la porta.
Un Sassuolo più motivato batte per due reti ad una il Verona. Una vittoria sostanzialmente meritata quella delle emiliane che vedono concretamente la possibilità di salvezza.
Sabato prossimo le gialloblù chiuderanno il campionato ospitando il Brescia capolista alla pari della Juventus.

Foto: Uff. Stampa US Sassuolo.

  • Condividi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi