Sempre Juve, Verona KO

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Gialloblù pericolose solamente in apertura, poi la Juventus passa con un gol per tempo.

AGSM VERONA 0

JUVENTUS 2           

Reti: Pt. 13′ Rosucci, st. 32′ Cantore

Agsm Verona: Lemey, Lipman, Molin, Soffia (36′ st. Nichele), Bardin, Wagner (12′ st. Kongouli), Fishley (28′ st. Dupuy), Ambrosi, Decker, Kostova, Hannula.
A disposizione: Buhigas, Kongouli, Meneghini, Goula, Nichele, Poli, Dupuy.
Allenatore: Renato Longega.

Juventus: Giuliani, Hyyrynen, Gama, Galli, Zelem (37′ st. Caruso), Rosucci, Franssi (16′ st. Cantore), Bonansea (43′ st. Rood), Boattin, Isaksen, Salvai.
A disposizione: Prundeanu, Franco, Cantore, Panzeri, Lenzini, Caruso, Rood.
Allenatore: Rita Guarino.

Arbitro: Abdoulaye Diop di Treviglio.
Assistenti: Antonio Giangregorio e Nicola Salvi di Padova.
Note: Terreno in erba artificiale, serata dal clima gradevole, spettatori oltre 2.000. Ammonita Lemey. Recupero 1+3.

Verona.
Dopo la lunga sosta per gli impegni delle nazionali, riprende la Serie A con la quarta giornata di ritorno. Nel posticipo serale del lunedì al cospetto di oltre 2.000 spettatori le ragazze di Agsm Verona affrontano la corazzata Juventus, capolista a punteggio pieno del massimo campionato.
Mister Longega opta per una formazione prudente: rinuncia alla greca Kongouli con la sola Kostova al centro dell’attacco supportata a turno dalle centrocampiste.
Dopo nemmeno cinque minuti il Verona fallisce una clamorosa opportunità per il possibile vantaggio: angolo battuto da Kostova, palla sul secondo palo dove Hannula di prima intenzione non inquadra la porta da due passi.
Al 13′ la Juventus colpisce alla prima opportunità: discesa sulla sinistra delle bianconere, palla dentro rasoterra per la girata di sinistro di Martina Rosucci che non lascia scampo a Lemey.
La Juve mantiene un netto predominio territoriale, ma le conclusioni scoccate rappresentano normale amministrazione per il portiere gialloblù Diede Lemey.
Sul fronte scaligero prima del riposo Kostova effettua un cross pericoloso ma nessuna gialloblù va alla deviazione.
Le squadre rientrano negli spogliatoi dopo un primo tempo con pochi acuti. Lo spettacolo maggiore lo ha offerto il pubblico, mai così numeroso in via Sogare.
Dopo pochi minuti della ripresa Longega getta nella mischia Kongouli per un Verona sulla carta più offensivo.
A farsi vedere è tuttavia la Juve con Franssi che viene chiusa ottimamente da Lemey.
Pressione bianconera a metà ripresa ma le ospiti ottengono solo infruttuose battute dalla bandierina.
Alla mezz’ora l’Agsm Verona non sfrutta un’azione offensiva e sulla successiva ripartenza la Juventus raddoppia con la neo-entrata Cantore che sfrutta uno sfortunato errore di Ambrosi.
Le veronesi tentano senza fortuna una timida reazione ma la capolista porta a termine la missione senza problemi. Si chiude con il due a zero della Juventus che incamera la quindicesima vittoria consecutiva.
Sabato prossimo le ragazze di Longega dovranno cercare punti preziosi sul campo dell’Atalanta Mozzanica.

Foto Federico Fenzi per Agsm Verona.

This site uses cookies to improve the browsing experience of users and to gather information on the use of the site. You can learn the details by consulting our privacy policy here. Continuing browsing you accept the use of cookies; otherwise you can leave the site. More Information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi